mercoledì 1 aprile 2009

Il ritorno di Starnutino


Una casa editrice che, pur inseribile all’interno del boom delle ristampe di fumetti sindacati, va controcorrente è la Sunday Press. Difatti, in un momento in cui la “cronologia integrale” sembra la regola, questa casa editrice si concentra su grandi volumi antologici.
E quando dico grandi...
I loro volumi fino ad ora editi ristampano pagine domenicali nello stesso formato in cui furono originariamente presentate (grandi come il foglio di un quotidiano).
Abbiamo avuto volumi su LITTLE NEMO IN SLUMBERLAND e GASOLINE ALLEY, ma il libro di cui mi accingo a scrivere è dedicato ad un personaggio “minore” di Winsor McKay, LITTLE SAMMY SNEEZE (che i cultori del vecchio Corriere dei Piccoli ricorderanno come STARNUTINO).
Il volume, curato da Pete Maresca e disegnato da Philippe Ghielmetti, vanta prefazioni di John Kanemaker, Thierry Smolderen, Jeet Heer, Gene Kannenberg Jr. e Dan Nadel.
Si tratta di un cartonato (ma senza dorso) a colori, di 96 pagine, cm 28x40,5 (il formato “piccolo” è dovuto al fatto che vengono ristampate delle half-pages), per $55.
Sono presentate 43 tavole a colori (dall’11 settembre 1904 al 16 luglio 1905) e ogni tavola è stampata su una pagina dispari, avendo sul retro una tavola (in bianco e nero) di una serie d’epoca. Tra queste abbiamo THE WOOZLEBEASTS e THE UPSIDE DOWNS di Gustave Verbeek e tutti i 27 capitoli della saga THE STORY OF HUNGRY HENRIETTA dello stesso McCay.
L’idea brillante è che, prendendo i fogli originali del New York Herald dove LITTLE SAMMY SNEEZE era pubblicato, sul retro avremmo trovato un’altra serie in bianco e nero (proprio quella che Maresca ha inserito nelle pagine pari del libro).

Si tratta di un gran bel volume, ma viene da chiedersi se, al posto dei pur interessantissimi personaggi usati come retro di pagina, non sarebbe stato meglio offrire una ristampa integrale della serie (in fondo andò avanti solo dal 24 luglio 1904 al 31 dicembre 1905).

2 commenti:

Leonardo ha detto...

E' quello che mi domando anch'io... Pete Maresca fa dei volumi splendidi, ma pecca nelle scelte antologiche, senz'altro discutibili, e un po' anche nella stampa. Se prendi il secondo volumone-one di Little Nemo, vedrai che i colori sono assai più smorti che nel primo. Riguardo ai "retri" di Sneeze, hai quindi ragione: però devo dire che avere tutta Hungry Henrtietta non è affatto male...

fortunato ha detto...

Adesso la SPB annuncia come prossimo volume (solito cartonato enorme di 72 pagine a colori che uscirà per maggio) la ristampa integrale di QUEER VISITORS FROM THE WONDERFUL LAND OF OZ di Baum e McDougall (27 episodi).
Nello stesso volume troveremo anche l'integrale di SCARECROW AND THE TINMAN di Denslow (13 episodi) e altri non specificati fumetti di John R, Neill (presumo WONDER STORIES OF OZ, per restare in tema).